Recensione: Motor Girl

Non solo una ragazza per Terry Moore
di Moreno Salsi

MOTOR GIRL
Autore: Terry Moore (testi e disegni)
Formato: 256 pagine, b/n, cartonato, 16x24, 19 €
Editore: Bao Publishing

Terry Moore è geniale.
Ci ha abituati a storie fantastiche, dove in qualsiasi momento può davvero succedere di tutto. Anche quando una storia è ben contestualizzata in un determinato universo narrativo, lui sa ribaltare la situazione in un lampo e far succedere cose incredibili!
L’unico punto fisso è che il protagonista delle storie sia una ragazza, sempre molto carina - senza eccedere nelle curve - e molto intraprendente.
Ogni volta Moore erige un piccolo monumento alle donne, connotando i tratti del carattere dei suoi personaggi e delle sue ragazze, dando loro forza, indipendenza, sensibilità, coraggio... grandi qualità e grande umanità.

Sam e Mike lavorano allo sfasciacarrozze di Libby, Sam (Samantha) è una ex marine reduce dalla guerra in Iraq e Mike è... Mike è... un gorilla!
Questa è la scelta originale su cui fa perno questa miniserie di dieci capitoli.
Un gorilla è l’insolita spalla della protagonista più tosta che abbia inventato Moore finora. Tosta e allo stesso modo tenera e, come si scoprirà tra le pagine del fumetto, con un duro passato da lasciare alle spalle.
Nulla di già visto però, Moore costruisce una storia leggera e interessante che scorre veloce senza cedimenti disegnata alla sua solita grande maniera, vale a dire linee morbide, cura per i dettagli, grande padronanza dello storytelling... E grande fantasia.
Sam è una ragazza alla quale ci si affeziona subito, una di quelle amiche con cui ridere di gusto bevendo una birra d’estate e che si vorrebbe abbracciare quando si percepisce il dolore che porta dentro, e se non lo facciamo è solo perché stavolta anche noi vediamo Mike alle sue spalle, che ci fissa, e cambiamo idea.

Come scrive l’autore nelle note finali, Motor Girl era pronto già ai tempi in cui Moore scrisse Echo, ma per varie vicissitudini è uscito dopo molti anni. Si nota in effetti nell’ambientazione e in certi passaggi della storia una leggera similitudine con l’avventura di Julie Martin anche se questa si conclude molto più brevemente in questo unico volume di gran qualità della Bao Publishing.
Una storia adatta a tutti, a chi conosce Terry Moore e sa cosa cerca nelle sue storie e a chi non ha mai letto niente di suo, ma è interessato a provare. Nessuno resterà deluso.
Share on Google Plus

About Redazione ComicsViews

0 commenti:

Posta un commento