News: Marcheselli lascia l'incarico di direttore editoriale Bonelli

Al suo posto Michele Masiero
di Alessandro Neri

La Sergio Bonelli Editore comunica che Mauro Marcheselli lascia l'incarico di direttore editoriale della casa editrice.

Marcheselli, classe 1953, cofondatore della storica rivista Fumo di China e collaboratore di altre riviste, approdò nel 1986 in via Buonarroti come redattore. Ha scritto anche alcuni soggetti per Dylan Dog, anche sceneggiati dallo stesso Tiziano Sclavi, come nel caso del n. 121 "Finché morte non vi separi" (albo a colori che celebrava i primi 10 anni dell'Old Boy) e del n. 127 "Il cuore di Johnny", ultima avventura firmata Marcheselli. Un autore che ha scritto poco, solo una decina di storie, ma che sono indelebili nelle menti dei vecchi lettori di Dylan, basti pensare a capolavori come "Il lungo addio" e "Johnny Freak". Alla scrittura ha però preferito la vita all'interno della casa editrice: curatore di Dylan Dog fino al 2009 (sostituito da Giovanni Gualdoni) e poi direttore editoriale dell'azienda guidata oggi da Davide Bonelli, figlio di Sergio.

Così saluta collaboratori e lettori lo stesso Marcheselli sul sito della SBE:
Lavoro in Bonelli da quasi trent'anni. Chi mi conosce sa che "minaccio" da tempo (come, e forse più, dell'ispettore Bloch) di andare in pensione per raggiunti limiti d'età. Qualche anno fa avevo preso la decisione, poi la scomparsa di Sergio Bonelli mi aveva indotto a procrastinare la data, visto il periodo così particolare per la vita di questa Casa editrice con la quale avevo e avrò sempre un inestinguibile debito di riconoscenza. Oggi, a quattro anni di distanza da quel dolorosissimo evento, credo sia arrivata per me l'ora di appendere i fumetti al chiodo. Una decisione sofferta, resa ancora più difficile dalle manifestazioni di stima e di affetto ricevute da Davide Bonelli, da Giulio Terzaghi e dai tanti collaboratori, ormai diventati amici, che hanno cercato in tutti i modi di farmi cambiare idea. Li ringrazio di cuore, ma Ronzinante scalpita... So di lasciare un’azienda in buona salute e in buone mani e faccio a tutti un grandissimo in bocca al lupo.

Il ruolo di direttore editoriale viene quindi ripreso da Michele Masiero, attuale redattore capo centrale della SBE. Masiero, classe 1967, è stato curatore di Mister No - personaggio creato proprio da Bonelli - fino al 2009, quando la serie chiuse. Autore più prolifico del suo predecessore, ma senza esagerare: una trentina di storie sparse tra Mister No e Dylan Dog, più una per Dampyr. Scrive Masiero:
Ho lavorato fianco a fianco con Mauro negli ultimi nove anni e non lo ringrazierò mai abbastanza. La Casa editrice come è oggi, soprattutto dopo la scomparsa di Sergio Bonelli, è frutto delle sue intuizioni e della sua inesauribile passione per il fumetto. E su questa stessa strada proseguirà nel prossimo futuro.
Non un salto nel vuoto per la Casa editrice. Un avvicendamento interno era auspicabile e ne siamo felici.
Da lettori, ringraziamo Marcheselli per quanto ci ha dato in questi anni - come storie e come lavoro dietro le quinte - e auguriamo il meglio a Masiero e alla grande fabbrica di nuvolette che è chiamato a guidare.

Masiero, Sclavi, Recchioni e Marcheselli al "Bonelli Day" 2014
Share on Google Plus

About Redazione ComicsViews

0 commenti:

Posta un commento