Recensione: Akumetsu 1

Un uomo contro il Male
di Roberto Serafinelli

AKUMETSU 1
Autore: Yoshiaki Tabata (testi), Yuki Yogo (disegni) 
Formato: 192 pagine, b/n, brossurato, 11x17, 5,50 €
Editore: J-Pop

Questo nuovo manga edito dalla J-Pop presenta un antieroe, un protagonista le cui azioni non si possono certo definire irreprensibili. Il protagonista è esasperato dal lento ma inesorabile declino del suo paese, dalla povertà in cui vivono certi piccoli imprenditori fagocitati dalle grandi multinazionali. Sho Hazama decide quindi di farsi giustizia da solo, uccidendo tutti quelli che ritiene responsabili di questa situazione: politici, burocrati, grandi imprenditori, poliziotti corrotti e chi più ne ha più ne metta.

Non proprio un capolavoro di originalità - la storia, infatti, ricalca quella del personaggio occidentale del Punitore -  questo manga si fa tuttavia apprezzare più per lo spiccato senso dell’intrattenimento di cui è dotato lo sceneggiatore, Yoshiaki Tabata, che per il livello culturale della serie, decisamente “mainstream”. Il disegnatore Yuki Yogo ha un tratto molto pulito e realistico, decisamente adatto ai toni della serie.

Da segnalare inoltre l’eccellente confezione prodotta dalla J-Pop. Brossura a prova di bomba, inchiostro che non rimane nelle mani, sovraccoperta di lusso, carta di alta qualità e prezzo accessibile (si ricordi che è un prodotto a bassa tiratura) fanno di questa lussuosissima edizione un prodotto confezionato perfettamente. Altri dovrebbero prendere spunti da questa piccola ma coraggiosa casa editrice.
Share on Google Plus

About Redazione ComicsViews

0 commenti:

Posta un commento