Recensione: Timothy Top 1

Quello che conta
di Giuseppe Nieddu

TIMOTHY TOP 1
Autore: Gud (testi e disegni)
Formato: 144 pagine, colore, brossurato, 19,5x27, 16,90 €
Editore: Tunué

Timothy è un ragazzo particolare. Pensa con la propria testa e, sempre con la propria testa, sogna. Non vive in un mondo facile. Gli adulti, a cominciare dai suoi genitori, hanno i loro problemi ed anche se lui non li comprende, sa che c'è qualcosa che non va.
La scuola è un mondo ostile per chi sta fuori dalle regole e non si conforma. Tutti ridono se tutti gli altri ridono, giudicano se gli altri giudicano.
È un mondo in cui l'ipocrisia avanza e non ha rispetto per nulla, neanche per un vecchio albero che li è da secoli, sfondo per la felicità di molti. Compresa quella della famiglia del protagonista. Sembra che non si possa fare nulla. Il "progresso" non si può fermare e il verde deve sparire. Chi prova a protestare dopo poco viene messo a tacere.
Ma Timothy è un sognatore che ama i supereroi. E gli viene dato il potere di poter agire.
Il verde è con lui. 

Questo primo libro della saga di Timothy Top ci racconta parte delle origini del ragazzo, in modo poetico ed avvincente. L'attento lavoro di Gud, nome d'arte di Daniele Bonomo (già disegnatore de La notte dei giocattoli su testi di Dacia Maraini) ci porta in un viaggio del tutto particolare.
Il volume si apre con tre splash page che ci introducono, con semplicità, in questa avventura.
È degna di nota la scelta del passaggio dal colore al bianco e nero in momenti importanti, ma difficili, per il protagonista.
Le pause ed i silenzi che accompagnano alcune scene riescono a dare un ritmo palpitante alla narrazione, facendo in modo che il lettore voglia assolutamente saperne di più. Il tutto per accompagnarci ad un bellissimo epilogo che ci dà qualche indicazione su come potrebbe continuare la storia.

Il disegno di Gud è in apparenza semplice, L'artista romano sa sapientemente miscelare la propria arte con il pensiero del bambino protagonista di questa opera. L'attenzione sulle inquadrature, sulle espressioni dei protagonisti e sulle ombreggiature fanno comprendere il suo talento, rendendo in modo ottimo l'atmosfera fiabesca della storia.

È quindi un fumetto che parla anche di innocenza e del valore di ciò che è davvero importante. Del non scordare cosa deve essere conservato e di cosa deve essere difeso. Di come si può perdere di vista quello che conta. Del bambino nei confronti dell'adulto.
Share on Google Plus

About Redazione ComicsViews

0 commenti:

Posta un commento