Recensione: Edge of Tomorrow - Senza Domani

Vivi, muori, ripeti: la sorpresa primaverile
di Auron Firecam

EDGE OF TOMORROW - SENZA DOMANI
Regista: Doug Liman
Anno: 2014
Durata: 113 minuti
Provenienza: USA, Australia
Cast: Tom Cruise, Emily Blunt, Bill Paxton, Brendan Gleeson

La primavera ci regala uno dei film più divertenti e piacevoli di quest'anno. Direttamente dalla fantascientifica light novel All you need is Kill (presto in arrivo anche in Italia edita da Panini Comics) scritta da Hiroshi Sakurazaka e illustrata da Yoshitoshi Abe arriva sugli schermi di tutto il globo Edge of Tomorrow - Senza domani, la nuova pellicola targata Doug Liman (The Bourne Identity, Jumper) ricca di azione e magnifici effetti speciali. 

Dopo il flop di Oblivion, ritroviamo Tom Cruise vestire i panni del protagonista in un film action/fantascientifico nel ruolo del tenente William Cage, un ufficiale che si occupa di propaganda militare, ma che non ha mai messo piede su un campo di battaglia. La sua avventura inizia quando si trova costretto a partecipare ad una missione suicida in cui rimane ucciso dopo pochi minuti dall'inizio dell'operazione. Sembrerebbe tutto finito in pochi fotogrammi, ma poco prima di esalare l'ultimo respiro Cage si risveglia e rivive lo stesso giorno più e più volte. Si ritrova così costretto a combattere e morire ancora e ancora, imprigionato in un loop temporale che inizia con il suo risveglio e si conclude con la sua morte. Tra un tentativo e l'altro, Cage diventa sempre più abile nell'affrontare le forze del nemico grazie agli insegnamenti e ai consigli del più abile guerriero delle Forze Speciali: Rita Vrataski, interpretata da un'abilissima e bellissima Emily Blunt. Tra inquadrature mozzafiato, esoscheletri metallici, mezzi futuristici, scene d'azione girate in maniera impeccabile, una buona colonna sonora e una serie di divertentissime gag, Edge of Tomorrow porta una ventata di aria fresca nel cinema d'intrattenimento.  

Il tema del loop temporale e il problema "ripetitività" viene abilmente schivato da una buona sceneggiatura, capace di dettare in maniera magistrale il ritmo della vicenda e dall'ottimo utilizzo di scene humor che rendono ancor più piacevole il continuo ripetersi di alcune scene, viste spesso e volentieri da nuovi punti di vista. La regia di Doug Liman è semplice e pulita, gli effetti speciali sono di altissimo livello e riescono a servire la trama nel migliore dei modi. Nota di merito va sicuramente all'attenzione per i particolari, decisamente ben curati, che riescono a coinvolgere nel migliore dei modi lo spettatore, facendolo sentire parte della vicenda.

Edge of Tomorrow fornisce un ottimo esempio di quello che dovrebbe essere il buon cinema di intrattenimento: divertente, avvincente, molto ben girato e soprattutto ben interpretato dai due protagonisti, nota di merito a Tom Cruise e Emily Blunt per la loro prestazione. Unica pecca, le creature aliene non proprio originali ma comunque ben realizzate, che non penalizzano il buon lavoro fatto sotto tutti gli altri aspetti. 
Un film consigliatissimo! 

Share on Google Plus

About Redazione ComicsViews

0 commenti:

Posta un commento