Recensione: Noêin 4

Un'altra fanzine da Cyrano
di Maria Chiara Arconte

NOÊIN 4
Autori: Nachtbummler (testi e disegni)
Formato: 224 pagine, b/n, brossurato, 17x24, 9,30 €
Casa Editrice: Cyrano Comics

"Non spaventarti, il viaggio sarà lungo ed intenso ma potrai tornare indietro, se lo vorrai, quando lo vorrai. Ma io sono sicuro, voglio esser sicuro, che non vorrai tornare indietro; spero che queste ombre, vibranti e vive come corde di violino, siano così forti da avvilupparti e bloccarti".

La cosa che ci ha colpito principalmente di Noêin è stata la copertina. Sembra un quadro in stile barocco, molto curata nel colore e nel dettaglio, che ci catapulta in un mondo onirico e fantastico. 

E’ un progetto editoriale più che un "semplice" fumetto, dato che all’interno del volume si alternano racconti, poesie e disegni, fusi insieme per dar vita ad un'opera originale.

Lo stile dei disegni ricorda i manga, si avvicina di  molto a quello di Cowboy Bebop o addirittura a quello dello studio Gainax. E pensare che è un progetto italiano, cosa che ci ha fatto storcere un po’ il naso all’inizio, dato che nonostante la cura, avremmo gradito una fusione tra Occidente ed Oriente, un po’ come è avvenuto in Sky Doll
Non diciamo che non apprezziamo il lavoro svolto da questi talentuosi artisti, ma che, nonostante i manga abbiano ormai preso piede anche fuori dal Giappone, questo stile non ci appartiene. E l’uso dei retini, se utilizzati in dose massiccia per riempire i fondali, i panneggi o i volti, come in questo volume, rende le tavole caotiche e non le fa respirare. 

Anche la trama rispecchia i canoni narrativi dei manga, lenta e con pochissimi dialoghi, dando un senso di vuoto e solitudine. L’utilizzo inoltre, di figure femminili procaci e discinte, è un fan-service tipicamente giapponese che certamente non dà spessore alla trama.

Il tutto è colmato però dai racconti, ci aiutano a delineare i contorni della storia e a capire meglio i personaggi. Richiedono sicuramente una buona dose di concentrazione, dato che, durante la lettura ci si chiede spesso dove vanno a parare, ma i disegni si comprendono meglio ed acquisiscono valore.

Noêin va quindi  letto nella sua interezza, è in effetti un racconto nel racconto ed il progetto è sicuramente ben curato. 

Il risultato? Un fumetto visionario, dove ci sono elementi filosofici e appartenenti al mondo della mitologia; un’opera corale e audace per il panorama fumettistico italiano, abituato a reggersi solo su Bonelli. Quindi, nonostante lo scoglio iniziale, il suggerimento di comprare questo volume e recuperare gli altri, perché dietro c’è tanto lavoro e talento che meritano la nostra attenzione.
Share on Google Plus

About Redazione ComicsViews

0 commenti:

Posta un commento