Recensione: Nana 34

Ritorno indietro
di Michele Miglionico

NANA 34 
Autore: Ai Yazawa (testi e disegni)
Formato: 96 pagine, b/n, brossurato, 11x17, 2,20 €
Editore: Planet Manga

Nonostante i problemi di salute (che stanno colpendo fin troppi fumettisti), Ai Yazawa porta avanti la sua serie più amata, forse avviata verso la conclusione. Negli ultimi numeri la mangaka ci aveva spiazzato con l'inserimento di una storyline parallela ambientata nel futuro, non troppo remoto ma cupo, dei nostri protagonisti. In questo mezzo tankobon, però, non ne troverete pressoché traccia e potrete seguire le vicissitudini delle due Nana come se non sapeste cosa stia per succedere loro.

Davvero arduo salire in corsa a questo punto della vicenda dei Blast e dei Trapnest, con la sua moltitudine di comprimari - per di più, a volte non abbastanza caratterizzati fisicamente da poterli distinguere facilmente. Magari chi segue la serie animata su MTV e non ha mai pensato di spendere soldi per re-immergersi nella vita delle protagoniste, potrebbe ben investire poco più di due euro per una lettura piacevole e che, narrativamente, si colloca verso la fine (prematura, rispetto all'originale cartaceo) dell'anime.
Share on Google Plus

About Redazione ComicsViews

0 commenti:

Posta un commento