Recensione: Maxi Dylan Dog 13

Ennesima estate con Montanari e Grassani
di Davide Paolino

MAXI DYLAN DOG 13
Autori: Andrea Cavaletto, Michele Medda e Luigi Mignacco (testi), Montanari & Grassani (disegni), Angelo Stano (copertina)
Formato: 292 pagine, b/n, brossurato, 17x21, 5,80 €
Editore: Sergio Bonelli Editore

L’estate di Dylan da tredici anni è impegnata con un Maxi. Tre storie, di tre autori differenti, disegnate dal duo Montanari-Grassani. Storie “estive”, di poco conto, si potrebbero pensare. In effetti per qualche anno è stato così. Dopo i primi, ottimi, tre numeri, la bellezza delle avventure è andata scemando per poi riprendersi da qualche annetto. Grazie sia ai nuovi autori, sia alle vecchie leve. Un mix che aiuta sempre più i lettori ad innamorarsi del personaggio.

“L’armata di pietra” dell’esordiente Andrea Cavaletto, però, è l’anello debole delle tre storie. Si merita la copertina (peraltro non eccezionale) ma non è questo gran capolavoro: si cerca sempre di sorprendere il lettore con innumerevoli colpi di scena, chi sembra cattivo non lo è, chi sembra gentile non lo è. Si salva un finale quasi poetico. Rimandato alla prossima.

“Fuori orario” di Michele Medda è una storia divertente, paurosa e misteriosa. Diciamo che ci sono molti ma molti punti in comune con altre decine di storie di Dyd, ma l’autore riesce a far rimanere il lettore incollato alla pagine fino alla soluzione finale senza problemi. Meravigliosa la scelta dei personaggi secondari. Ognuno con la propria personalità ben definita. La vecchia guardia non sbaglia.

“Sorvegliato speciale” di Luigi Mignacco è un pensiero costante al Truman Show di Jim Carrey. Una vita finta, una persona normale e Dylan Dog ad indagare sul tutto. Ne esce fuori un’avventura più vicina al mistero che all’horror, ma che rapisce dalla prima all’ultima tavola che, per inciso, è spettacolare. Ottimo lavoro.

Infine, i disegni della premiata coppia Montanari-Grassani aiutano come sempre. Precisi e perfetti, non si capisce dove inizia uno e finisce l’altro. E questo specialino estivo, se lo meritano tutto.
Share on Google Plus

About Redazione ComicsViews

0 commenti:

Posta un commento