Recensione: Davvero 4

Per Martina le avventure non sono davvero finite
di Giuseppe Nieddu

DAVVERO 4
Autori: Paola Barbato (testi), Riccardo Nunziati (disegni), Andrea Meloni (copertina)
Formato: 96 pagine, b/n, brossurato, 21x16, 2,90 €
Editore: Star Comics

I cambiamenti per Martina, la protagonista di Davvero, sembrano non finire mai. La storia prosegue là dove si era interrotta nel numero precedente e le violenze psicologiche subite portano la ragazza a dare una nuova svolta alla sua vita. E stavolta i cambiamenti saranno Davvero radicali, molto più dei precedenti e molto diversi, in ogni senso. 

La storia è, come sempre, molto ben costruita. Aggiungere altre modifiche al nuovo status quo della ex ragazza viziata potrebbe sembrare azzardato, ma l'autrice, Paola Barbato, riesce a rendere leggero questo succedersi di eventi, sapendo dosare in modo certosino lo spazio dato alla protagonista, ai comprimari e all'ambientazione.

I disegni di Riccardo Nunziati (ricordate il suo ottimo debutto sulla fanzine Dylandogofili?), rendono perfettamente gli stati d'animo dei personaggi. Un lavoro particolarmente difficile se consideriamo che il fiume di emozioni che invade questo numero ha veramente superato i livelli di guardia.

Da segnalare il frontespizio ad opera di Fabio Detullio, per tradizione diverso in ogni numero. Questa volta ispirato alla serie televisiva Lost.

In conclusione, questa storia mantiene sempre alto il livello qualitativo della serie, che sa rinnovarsi sempre e catturare il lettore. Purtroppo non possiamo non parlare del cambio di editore di questo bel fumetto, abbandonato da Star Comics. Come da comunicato stampa, gli ultimi due numeri della serie saranno disponibili solo in fumetteria e con un nuovo editore, le Edizioni Arcadia.
Share on Google Plus

About Redazione ComicsViews

0 commenti:

Posta un commento