Recensione: Cornelio 12

Saluti da Villa Fabia
di Claudia Calvisi

CORNELIO 12
Autori: Mauro Smocovich (testi), Paola Camoriano (disegni), Andrea Fattori (copertina), Andres Josè Mossa (colori)
Formato: 96 pagine, b/n, brossurato, 21x16, 2,70 €
Editore: Star Comics

Signore e signori qui si chiude il mistero misterioso, ma vogliamo assicurarci che abbiate seguito il nostro Cornelio almeno dall'inizio di questa seconda serie tra le mura di Villa Fiaba. Perché se così non fosse, inutile che abbiate a rallegrarvi per l'uscita dello scrittore dalla clinica dove tentava di curare i suoi problemi con sé stesso e con la maledetta pagina bianca. Capirete di certo gli insani propositi delle losche dottoresse e dei viscidi arrivisti, ma seguireste a fatica il dipanarsi finale della storia della povera famiglia proprietaria di Villa Fiaba, pronta a diventare una sciocca Beauty Farm. Sorridereste forse dell'arrivo di vecchie fiamme e del muoversi spaesato del nostro antieroe tanto umano e bonaccione e apprezzereste i rimandi letterari: d'altronde è di un grande scrittore che seguiamo le gesta. Scivolereste tranquillamente sui disegni netti e senza tratteggi della brava Paola Camoriano, cogliendone il talento nelle espressioni dei visi e nelle curve dei corpi. Ma vi mancherebbe comunque qualcosa per salutare con completezza il personaggio di Lucarelli. Perciò, se non conoscete il prima, fermatevi alla bella copertina di Fattori e Mossa e raccogliete i pezzi mancanti.
Share on Google Plus

About Redazione ComicsViews

0 commenti:

Posta un commento