Recensione: Brendon 72

Donne e lotte di galli
di Claudia Calvisi

BRENDON 72
Autori: Claudio Chiaverotti (testi), Andrea Fattori (disegni), Massimo Rotundo (copertina)
Formato: 98 pagine, b/n, brossurato, 21x16, 3 €
Editore: Sergio Bonelli Editore

"La vendetta di Trevanian" è la seconda parte della storia iniziata con l'albo precedente, "La ragazza del fiume". Ma forse è più corretto dire che è il cuore della storia che aspettavamo. Il destino, nella forma di Chiaverotti, porta Brendon ad Arkhem solo per riavvicinarci a Trevanian. Ed ecco che una volta evaso lo stregone fa di tutto per non rendere vana la sua cattiveria. Il ritmo è serrato e gli intrecci del fato sono vari e imprevedibili: tra vecchi e nuovi personaggi ci troviamo ad avere a che fare con combattimenti tra donne stile lotte balinesi di galli, una Annie Wilkies futuristica che non vuole salva la vita di Misery ma solo giocare un po' con un Trevanian incatenato e paesaggi sconsacrati dall'avidità umana e dalla furia naturale perfettamente reali grazie al chiaroscuro di Fattori, che rende profondi e vivi gli sguardi dei più svariati personaggi. Ogni tavola è un connubio centrato tra l'atmosfera del mondo brendoniano e gli inchiostri particolareggiati del disegnatore. La copertina, pur ben curata, non rende però abbastanza onore alla complessità dell'albo.
Share on Google Plus

About Redazione ComicsViews

0 commenti:

Posta un commento