Recensione: Batman - Il Cavaliere Oscuro 6

Batman, padre e figlio
di Giuseppe Nieddu

BATMAN - IL CAVALIERE OSCURO 6
Autori: Gregg Hurwitz, Peter J. Tomasi, John Layman, Fabian Nicieza e Duane Swierczynski (testi), Ethan Van Sciver, Patrick Gleason, Fabrizio Fiorentino, Romano Molenaar (disegni)
Formato: 96 pagine, colore, spillato, 17x26, 4,95 €
Editore: Lion Comics

Questo numero della collana parallela del cavaliere oscuro è degno di una particolare attenzione. Abbiamo cinque storie: una che parla del Cappellaio Matto, una del Pinguino, una di Batwing, una delle Birds Of Prey ed una che parla del protagonista assoluto, Batman.
Ed è proprio su questa storia, che ha come tema principale i legami familiari, che ci si dovrebbe soffermare maggiormente. Per alcuni, detto in questo modo, può sembrare un argomento banale. Ma non bisogna mai dimenticare che è su questo legame che è nato Batman. La separazione forzata dalle persone che devono essere le più importanti per un bambino, i propri genitori, creò uno dei più grandi giustizieri del mondo dei comics. 

Nel corso degli anni, la bat-family si allargò, comprendendo prima Robin e in seguito diversi altri sidekick. In un recente ciclo di storie ad opera di Grant Morrison il posto del ragazzo meraviglia fu ricoperto dal figlio di Bruce Wayne, Damian

In questa storia, viene analizzato la relazione padre-figlio, da diversi punti di vista, Da una parte un padre che è un eroe. Dall'altra il confronto con lui.
Poi la storia prende una piega diversa. Tutti vanno a dormire. E tutto diventa sogno, specchio dei pensieri e delle paure (bellissima la citazione da Moby Dick). Ma anche delle speranze. Tutti, in casa Wayne, sono coinvolti, anche una figura alla quale, forse, a  volte, non viene dato il giusto spazio: Alfred, un uomo che viene semplicemente ricordato come il maggiordomo di Batman. Ma Alfred è anche il primo a sapere della doppia identità ed ha fatto da padre, anzi da famiglia, a Bruce Wayne. E per lui, Batman non è solo un eroe: è un figlio. Ed ogni padre vuole proteggere suo figlio.

Gli autori, Peter J. Tomasi e Patrick Gleason sono riusciti a comporre - in una ventina pagine - una storia intensa e commovente, che induce alla riflessione.  
Utile per chi è figlio, a capire che anche i genitori sono delle persone, esseri umani con i loro difetti e paure. Ma anche per i genitori a rammentarsi come era, quando si era al posto di chi ora si sta aiutando a crescere, ricordandosi che per ogni figlio, anche se non indossa un mantello, il proprio padre è sempre un eroe.
Share on Google Plus

About Redazione ComicsViews

0 commenti:

Posta un commento