Recensione: Parker 3

Un hard boiled duro come il granito
di Giuliano Scialpi

PARKER 3
Autore: Darwyn Cooke (testi e disegni)
Formato: 160 pagine, colore, brossurato, 16x21, 7,90 €
Editore: Editoriale Cosmo

Per gli appassionati dei gangster movie anni trenta come Scarface, Piccolo Cesare ecc. l'Editoriale Cosmo ci propone lo splendido adattamento a fumetti di Darwyn Cooke dell'ancora più splendido capolavoro della letteratura nera (o gialla) partorito dal geniale Richard Stark (uno degli pseudonimi del pluripremiato scrittore americano Donald Edwin Edmund Westlake) col suo Parker, il professionista del crimine tutto azione e niente sentimenti.

In questo ciclo di quattro numeri giunto al terzo appuntamento,  il protagonista non è un boss della malavita ma un cane sciolto dedito a rapine effettuate con metodo e calcolo matematico senza nulla lasciare alla componente emotiva. Ecco quindi nascere dai disegni del fumettista nonché dalla penna dello scrittore un uomo granitico, senza apparenti crepe tranne alcune debolezze evidenziate però solo nei testi e non nel suo rapportarsi col prossimo, che sia l'amante, il complice o la vittima di turno. La violenza non è fine a sé stessa ma solo un mezzo necessario a volte per raggiungere un obiettivo. Fine psicologo, Parker denota un'ottima conoscenza dei "tipi" umani che incontra ma al contempo una sana misantropia miscelata ad un egoismo che lo rende volutamente un solitario.

La scelta stilistica di utilizzare il nero ed un colore differente per ogni avventura (tratte da altrettanti romanzi) del nostro protagonista (blu, grigio, arancione per adesso) serve a richiamare l'atmosfera hard boiled dei film già citati e sottolinea coi suoi contrasti i caratteri tagliati con l'accetta dei personaggi che incarnano vari stereotipi del genere: la dark lady, il codardo, il sognatore, il folle e alri.

La serie, se arricchita di una copertina rigida, farebbe la sua bella figura dati gli ottimi contenuti anche in una libreria accanto ai grandi classici del noir.
Share on Google Plus

About Redazione ComicsViews

0 commenti:

Posta un commento