Recensione: Dampyr 210

Tutti contro Khan!
di Giuliano Scialpi

DAMPYR 210
Autori: Giorgio Giusfredi (testi), Andrea Del Campo (disegni), Enea Riboldi (copertina)
Formato: 98 pagine, b/n, brossurato, 21x16, 3,50 €
Editore: Sergio Bonelli Editore

Il folle piano del più terribile dei figli dell'amico/nemico di Harlan, Herlik Khan, viene illustrato in questo numero ad opera del duo Giusfredi-Del Campo. Un numero corale che vede oltre al classico terzetto formato dal Dampyr, dalla bella vampira Tesla e dal reduce balcanico Kurjak anche la strega Ann, il detective Quintana e l'infermiere Arno. Infatti ci sarà bisogno di tutti per sdradicare il male dalle steppe dell'Asia dove si è risvegliata l'incarnazione della discordia rappresentata da Kerey Khan finalmente liberato dalla sua prigione dalla morte del padre a cui abbiamo assistito nei numeri precedenti. La furbizia e la spregiudicatezza del mostro avranno quasi la meglio sui nostri eroi e ci sarà bisogno di un aiuto inaspettato per ribaltare una situazione a dir poco critica. Una trappola nella quale ci si butta volontariamente pur di salvare le vite innocenti delle tribù Pashtun sta per risolversi in una disfatta grazie anche ai mostri evocati da Ann, le Erinni, che ne perde il controllo a favore dell’erede del Maestro della notte.

Un numero riempitivo che non aggiunge niente alla continuity o alla caratterizzazione dei personaggi ma che si affianca a tanti altri fatti di viaggio-scontro-morte del nemico. Di certo la cura dei dettagli tipica di ogni albo della Bonelli ne vale ampiamente il prezzo di copertina, ma per chi è abituato a continue novità e colpi di scena come ultimamente è avvenuto non solo su questa ma anche su altre testate della stessa casa editrice di certo la delusione è in agguato. Diciamo che si voleva concludere definitivamente il capitolo di uno dei protagonisti seppur in negativo della serie, l'ambiguo Signore della Guerra amico fraterno di Draka, dalle ambigue sfaccettature, capace di grande ferocia ed atrocità come di sentimenti quale l'onore ed il rispetto. Da questo punto di vista promosso.
Share on Google Plus

About Redazione ComicsViews

0 commenti:

Posta un commento