Recensione: Santuario

Il vero cinema a fumetti
di Alessandro Neri

SANTUARIO
Autori: Xavier Dorison (testi), Christophe Bec (disegni), Homer Reyes (colori)
180 pagine, cartonato, colore, formato 21x28, 14,99 €
Mondadori Comics

2029: l’equipaggio del sottomarino americano USS Nebraska scopre nelle profondità del Mediterraneo un sommergibile russo degli anni '50, di fronte alle porte di quello che sembra essere il santuario di un’antichissima città. Un gruppo di alcuni temerari esce dal sottomarino e si avventura in avanscoperta, ma perde presto il contatto col Nebraska. Vengono quindi mandati altri alla loro ricerca, mentre a bordo avvengono degli strani incidenti che mandano in avaria le macchine: in ogni caso il Nebraska non tornerà mai più in superficie.

Xavier Dorison (autore di Long John Silver e del capolavoro Il Terzo Testamento) riesce a mantenere un altissimo livello di suspense fino alla fine, i personaggi hanno una vera personalità, sono complessi e ben lavorati, sembra di essere in un film talmente i personaggi “escono” dalla pagina. E questo è ovviamente anche merito dell’artista Christophe Bec (che ha da poco lavorato su Bunker 2 con Nicola Genzianella), che riesce a costruire un tempio superbo e a rendere ottimamente le atmosfere soffocanti del sottomarino e delle profondità del mare. Unico, non enorme, difetto è il fatto che i visi dei personaggi, benché ispirati ad importanti attori americani, si riconoscono poco e ciò può portare talvolta a confusione.

Santuario è talmente da film che era già stato avviato un progetto di adattamento cinematografico quando è uscito The Cave, film che deve sicuramente moltissimo a questo fumetto (molte scene sono copiate nei dettagli), che è, a sua volta, totalmente debitore del cinema (Sfera, Punto di non ritorno, Caccia a Ottobre Rosso, Alien, Abyss...).

In Francia Santuario ha avuto un tale successo che ne è stata rifatta una versione manga, Sanctuaire Reminded, di Stéphane Betbéder e Riccardo Crosa. In Italia Santuario è già stato pubblicato da Planeta DeAgostini, ma oggi Mondadori Comics ce lo ripropone in questa bellissima versione, più economica della precedente, all'interno della interessante collana "Fantastica".

Si prega i claustrofobi di astenersi.
Share on Google Plus

About Redazione ComicsViews

0 commenti:

Posta un commento