Recensione: Minivip & Supervip - Il Mistero Del Via Vai

Il ritorno dei Vip
di Elio Marracci

MINIVIP & SUPERVIP - IL MISTERO DEL VIA VAI
Autori: Bruno Bozzetto (testi), Grégory Panaccione (disegni e copertina)
288 pagine, colore, cartonato, 20x28, 25 €
Editore: Bao Publishing

Tra i capolavori dell'animazione italiana che nel 2018 hanno festeggiato ricorrenze importanti, rientra senza alcun dubbio Vip - Mio fratello superuomo, pellicola prodotta e diretta nel 1968 da Bruno Bozzetto, di cui ricorre il cinquantesimo anniversario.
Protagonisti di quest'opera, una parodia del mondo dei supereroi in cui sono presenti efficaci spunti di riflessione critica sul neocapitalismo, sul consumismo e sulla manipolazione del consenso da parte dei mass-media, sono Minivip e Supervip, ultimi esponenti dei Vip, una stirpe di superuomini che, dall'alba del genere umano, difendono il mondo dalle ingiustizie e due ragazze di cui i superuomini si innamorano.

A distanza di dieci lustri, questi stessi personaggi sono gli interpreti principali di Minivip & Supervip – Il mistero del Via Vai, un graphic novel inedito, scritto dal regista e animatore meneghino e disegnato dall'artista francese, ma italiano d'adozione, Grégory Panaccione.

Questo librone di 280 pagine, creato per la prestigiosa collana francese "Métamorphose" della Soleil, curata da Barbara Canepa e Clotilde Vu, e pubblicato in Italia da Bao Publishing, dove è uscito nelle librerie e nelle fumetterie il 7 giugno, appena un giorno dopo la pubblicazione francese, narra di una razza aliena determinata a invadere una terra inquinatissima per sfuggire all’umidità del proprio pianeta.
Questa calata è attuata tramite il "Via Vai", un dispositivo che permette a chi lo usa di viaggiare nel tempo e nello spazio.
Ma l’eroica progenie dei Vip, tra problemi quotidiani dei più disparati, siparietti familiari paradossali e incomprensioni, si opporrà al diabolico piano.

Per quanto riguarda stile e poetica, in questo tomo, pervaso da smisurato umorismo, azione, una forte critica sociale e meta narrazione, si trovano temi di grande attualità come l'attenzione all'ecologia, che non è più una scelta, ma l’unico modo per sopravvivere su un pianeta ammorbato da fumi e gas di scarico, l'esaltazione dei sentimenti più semplici come amore e amicizia e personaggi e situazioni  divenute ormai marchi di fabbrica delle opere di Bozzetto.

Tutto ciò, unito ad un'attenzione maniacale per ogni minimo dettaglio e ai disegni dal grande impatto e coinvolgimento emotivo e dalla forte vena comica, che si rifanno a stilemi europei strizzando però l'occhio a manga e animazione orientale, di Gregory Panaccione, rende quest'opera, un acquisto imprescindibile per ogni appassionato di fumetto.

Un'ultima curiosità da mettere in evidenza è che il volume, presentato in un'edizione cartonata con il taglio delle pagine dipinto di rosso, la vernice UV spessorata e una finitura in oro a caldo, è disponibile con due cover: quella regular e quella variant a tiratura limitata di 1500 copie.
Share on Google Plus

About Redazione ComicsViews

0 commenti:

Posta un commento