Recensione: Tex 668

L'assedio di Lost Valley, prima parte
di Moreno Salsi

TEX 668
Autori: Mauro Boselli (testi), Stefano Biglia (disegni), Claudio Villa (copertina)
Formato: 98 pagine, b/n, brossurato, 16x21, 3,20 €
Editore: Sergio Bonelli Editore

Cosa fare quando l’avventura non si presenta alla porta? La si insegue anche nel deserto se necessario! 
E così che Tex Willer e Kit Carson, in un momento del tutto tranquillo, ma spinti dal senso del dovere, decidono di impegnarsi in un’azione che a prima vista è decisamente sfavorevole. Venuti a conoscenza del pericolo che stanno correndo alcuni uomini del Maggiore Jones, assediati dagli indiani Kiowa si lanciano in un soccorso disperato incuranti di quello che evidentemente sarà uno scontro sbilanciato. Quasi suicida. 

Tex è infallibile, fastidiosamente infallibile, ed anche quando la situazione è disperata siamo sicuri che lui saprà risolverla ed essere acclamato come eroe. D’altronde la sua reputazione lo precede e tutti sanno di cosa è capace. 
La vera novità questa volta Boselli ce la presenta concentrandosi su Carson, che non è affatto la spalla di Tex, anzi, è la chiave di volta di questo episodio. E la bellezza sta proprio nel sapere che Kit non gode della totale invulnerabilità che avvolge Tex. Kit rischia davvero ed è uno dei momenti più avvincenti proposti dal duo Boselli-Biglia

Tex è sagace, eroico, insostituibile, ed al momento grazie a lui gli uomini del maggiore Jones possono tirare un sospiro, ma sarà solo con l’intervento di Carson che "I Rangers di Lost Valley" potranno salvare la pelle. Adesso bisogna però aspettare un altro mese, e scoprire nel secondo episodio di questa storia in tre parti come proseguirà lo scontro sotto al sole cocente della Lost Valley. 
Share on Google Plus

About Redazione ComicsViews

0 commenti:

Posta un commento