Recensione: Superior Spider-Man 1

Dan Slott, più che stupefacente
di Arcangelo

SUPERIOR SPIDERM-MAN 1
Autori: Dan Slott (testi), Ryan Stegman e Giuseppe Camuncoli (disegni), Edgar Delgado (colori)
Formato: 120 pagine, colore, cartonato, 17x26, 9,90 €
Editore: Panini Comics

Dan Slott lo si ama o lo si odia. Difficilmente si può trovare una via di mezzo. Odiato forse più per protesta o per presa di posizione che per il suo lavoro in quanto "colpevole" di essere uno degli artefici del "Brand New Day", ovvero il Ragno post-"One More Day", vero e proprio punto di svolta per Spider-Man e punto di non ritorno per molti lettori incapaci di accettare gli eventi narrati. Nonostante le critiche, Slott è rimasto al timone del Ragno per diversi anni e con il grande rilancio denominato "Marvel NOW!" del 2012 ha deciso di apportare un cambiamento ancor più radicale portando Spider-Man ad un livello "Superiore".

Ricapitolando, il Dr. Octopus in fin di vita è riuscito a scambiare il proprio corpo con quello di Peter Parker.
L'autore gioca con il personaggio partendo dalla domanda "che cosa farebbero i criminali nei panni dei loro principali nemici, gli eroi?", terreno non del tutto nuovo - basti pensare ai recenti Dark Avengers - ma qui non si tratta di lupi travestiti da agnelli, nessun piano criminale stavolta, Superior Spider-Man vuole essere un eroe, seppur nella sua perversa versione non più animata dall'altruismo e dal senso di colpa, ma dall'ego sfrenato e dalla volontà di dimostrare a tutti i costi la propria superiorità, di cui è unico vero testimone, concetto più volte ribadito nel corso degli episodi. Slott ci propone un eroe più duro e violento nei confronti dei criminali ma anche metodico e calcolatore, riuscendo dove Peter falliva. Ma soprattutto è cinico, ed è proprio questo uno dei punti di forza della serie dando vita a situazioni divertenti nel rapportarsi con gli altri personaggi, mantenendo così invariato quel divertimento tipico dell'Uomo Ragno.

Ai disegni troviamo Ryan Stegman, che ci propone la sua personale versione del personaggio con uno stile un po' spigoloso ma allo stesso tempo dinamico, e l'italianissimo Giuseppe Camuncoli che arricchisce ulteriormente il personaggio donandogli quella cupezza necessaria per questa nuova direzione.

Panini Comics ripropone i primi cinque episodi della serie regolare Superior Spider-Man in un bel volume cartonato, per la prima volta identico all'edizione americana, ad un buon prezzo.

Superior Spider-Man forse non sarà la serie meglio scritta del "Marvel NOW!", ma per quanto coraggiosa e azzardata è una storia capace di intrattenere, divertire e incuriosire quanto basta per proseguire la lettura, rivelandosi così una scommessa vincente per la Marvel e l'autore e uno dei più riusciti esordi di tutto il rilancio della Casa delle Idee.
Share on Google Plus

About Redazione ComicsViews

0 commenti:

Posta un commento