Recensione: Ultimate Spider-Man 60

Tempi dure per Spidey
di Davide Paolino

ULTIMATE SPIDER-MAN 60
Autori: Brian Michael Bendis (testi), Stuart Immonen (disegni)
Formato: 48 pagine, colore, spillato, 17x26, 2,80 €
Editore: Panini Comics

Cosa fareste se il vostro arcinemico, padre del vostro migliore amico, ritornasse in città pronto a fare tutto per rovinarvi la vita? Lo affrontereste o cerchereste di capire cosa vuole effettivamente da voi? Domande difficili da rispondere, soprattutto se siete un supereroe conosciuto e affermato, e se aveste delle persone a voi care sempre in pericolo. Ovvero se foste Spider-Man.

L’universo Ultimate continua a macinare storie e saghe una migliore dell’altra. Bendis è ancora saldamente al comando della testata più rappresentativa della serie e ci regala due storie importanti con un ritorno eccellente: il signor Osborn, meglio conosciuto come Goblin. Ovviamente la saga continua, colpi di scena a non finire anche nelle due storie raccolte in questo numero come la presenza di un nuovo cattivo che darà qualche grattacapo al nostro Spidey.

Albo interlocutorio che aumenta la fiducia dei lettori nei confronti di Stuart Immonen dopo un inizio non troppo entusiasmante. Anche i fan di Bagley saranno entusiasti.

Appuntamento al prossimo albo, sempre fra due mesi, con altre due puntate della nuova saga di Goblin.
Share on Google Plus

About Redazione ComicsViews

0 commenti:

Posta un commento