Recensione: Sogni

Eros d'eccezione
di Moreno Salsi

SOGNI
Autori: Denis-Pierre Filippi (testi), Terry Dodson (disegni), Terry Dodson e Rebecca Rendon (colori)
Formato: 128 pagine, colore, brossurato, 16x21, 5 €
Editore: Editoriale Cosmo

L’erotismo, la sensualità non sono concetti semplici da definire perché molto delicati e soprattutto molto soggettivi. Abbiamo idea di cosa aspettarci scegliendo un certo genere, ma non della misura in cui esso sarà stato inserito dall’autore nel prodotto che scegliamo. 
Quello che abbiamo tra le mani forse non è propriamente un fumetto erotico, forse non come lo intendiamo normalmente. È più da intendersi come uno stuzzichio insistente nella mente dovuto alle simpatiche situazioni nelle quali vediamo imbattersi la bella e formosa Coraline.

Lo scrittore francese Denis-Pierre Filippi colloca la vicenda nella lussuosa tenuta di Monsieur Vernère dove Coraline dovrà fare i conti col carattere spiccio e lievemente ostile del suo proprietario e cercare di adempiere al suo non ben precisato compito d’istitutrice. Ma non è tutto qui: ogni volta che la sensuale Coraline si addormenta si trova ad affrontare situazioni incredibili dalle quali deve districarsi faticosamente ed in maniera sempre molto... provocante!

I disegni di questo fumetto sono stati realizzati da Terry Dodson, famosissimo disegnatore americano visto al lavoro su importanti testate Marvel. Dodson ha un tratto morbido e curato molto adatto a ritrarre le curve di Coraline, ma non solo: nulla nelle scene è trascurato e anche i colori contribuiscono a rendere Sogni un fumetto davvero godibile.

Come molti fumetti francesi, anche Sogni in origine avrebbe necessitato di un formato più grande in modo da non sacrificare la bellezza delle tavole che lo costituiscono. L'Editoriale Cosmo non abbandona il formato “bonellide” delle sue collane, però porta in edicola più di cento pagine a colori ad un prezzo davvero d’occasione.

Sogni è una storia frizzante, simpatica e solare con sfumature erotiche, ma è importante precisare che non è mai volgare e che durante la lettura le scollature degli abiti saranno solo una forte distrazione dalla storia principale e dal piccolo mistero che nasconde monsieur Vernère.
Share on Google Plus

About Redazione ComicsViews

0 commenti:

Posta un commento