Recensione: Classici DC: Legione dei Super-Eroi 2

La grande oscurità, un must!
di Michele Miglionico

CLASSICI DC: LEGIONE DEI SUPER-EROI 2
Autori: Paul Levitz (testi), Keith Giffen (disegni)
Formato: 192 pagine, colore, brossurato, 15x23, 9,95 €
Editore: Planeta DeAgostini

Pagine fitte di vignette e di dialoghi, caterve di sottotrame che travalicano gli story-arcs... sono solo alcuni degli elementi peculiari di un fumetto in piena bronze age come questa serie della Legione dei Super-Eroi, uno dei gruppi più stravaganti e intriganti della storia dei comics americani. Per chi non lo conoscesse, parliamo di una formazione di giovani super-esseri di vari mondi che lottano per i loro ideali nell'universo DC Comics del trentesimo secolo, insieme a guest-stars come Superboy.

In questa ormai classica gestione, Paul Levitz orchestra con sapienza le relazioni tra i numerosi membri del team, senza mai perderne le fila, senza mai mandare in confusione il lettore - un'eventualità molto probabile, sfatata da una giusta caratterizzazione dei personaggi. Qualità ancora più apprezzabile nella "saga della Grande Oscurità" riproposta in questo volume, la cui gravità richiede il richiamo anche... dei riservisti! Per ben tre dei quattro lunghi episodi il nemico dietro gli scontri in cui i Legionari s'imbattono (volutamente, per certi versi) riesce a rimanere nascosto, anche contro l'evidenza; peccato, a questo proposito, per l'infelice scelta della copertina.

C'è sempre spazio per del sano umorismo e della sana soap-opera, ma il registro è sostanzialmente epico. Il conflitto è di portata cosmica, è uno scontro atavico tra la luce e le tenebre, tra la fantascienza del futuro e la magia, tra il passato di Superboy (e di qualcun altro) e il presente della Legione. Dato che la narrazione si basa proprio sul conflitto, la narrazione di Paul Levitz funziona.

Forse Keith Giffen pecca nella resa dell'età dei protagonisti, che appaiono come normali membri di una qualsiasi Justice League. Il suo tratto contribuisce in maniera evidente all'aura di classicità della storia.

Un programma di ristampa davvero pregevole nelle intenzioni e nei fatti, da parte della Planeta DeAgostini.
Share on Google Plus

About Redazione ComicsViews

0 commenti:

Posta un commento