Recensione: Dampyr 107

Cacciatori di musica
di Alessandro Neri

DAMPYR 107
Autori: Mario Faggella e Mauro Boselli (testi), Majo (disegni), Enea Riboldi (copertina)
Formato: 98 pagine, b/n, brossura, 21x16, 2,70 €
Editore: Sergio Bonelli Editore

Ne "Il Musicista Stregato" Harlan e la sua banda tornano in Laguna, dove è stato ritrovato il salterio di Giorgio Mainerio, musicista vissuto nel XVI° secolo del quale si raccontano inquietanti leggende e che fu pure inquisito. Al nostro trio Dampyr-Tesla-Kurjak si associano il già rivisto Padre Alvise, la bella studiosa Sandra Corbato e il francescano musicologo Fra’ Basilio. Insieme dovranno scoprire il mistero di questo salterio magico che si è perfettamente conservato nell’acqua della laguna malgrado la secolare permanenza.

A partire da un soggetto del compianto Mario Faggella (già autore di "Danza con la Morte" e "I massacratori delle Ande"), Boselli firma una bella storia ben costruita e che gode del tratto perfetto di Majo. Un bell’omaggio del creatore di Dampyr al suo amico musicista prematuramente scomparso, che avrebbe sicuramente potuto scrivere ancora tante stupende avventure da uomo di straordinaria cultura qual’era.
Share on Google Plus

About Redazione ComicsViews

0 commenti:

Posta un commento